Procedura penale

8 Marzo 2017

Il ricorso per cassazione “ridondante” è inammissibile

La Sesta Sezione Penale della Corte di Cassazione ha affermato che assume carattere di genericità del ricorso per cassazione la sua articolazione in un numero abnorme di motivi (nella specie settantanove) concernenti gli stessi capi d’imputazione e i medesimi punti e questioni oggetto della decisione, così da rendere confusa l’esposizione delle doglianze e difficoltosa l’individuazione delle questioni sottoposte al vaglio della Corte.Trattasi della Sentenza n. 10539/2017 ( ud. 10/02/2017 – deposito del 03/03/2017).Nel caso di specie il ricorrente aveva articolato ben 79 motivi di ricorso e le difese delle parti civili avevano eccepito che trattavasi della medesime censure svolte in secondo grado e che quindi il ricorso andava dichiarato inammissibile. La Corte accoglie l’eccezione rilevando che la specificità dei motivi si caratterizza per il fatto che deve essere chiara la critica che si vuole svolgere alla sentenza gravata, cosa che non si riscontra laddove si ripetano gli stessi motivi esposti nel secondo grado sia pure con sfumature diverse.

L’inammisibilita deriva altresì, afferma la Corte, anche dall’uso di argomenti ridondanti, con esposizione eccessivamente prolissa e tale da non rendere chiaro il fine dell’atto rendendo difficile individuare le critiche al provvedimento impugnato che si vogliono portare all’attenzione della Corte.

Ultimi articoli

Civile 18 Febbraio 2020

Esecuzioni: cancellazione dei gravami e definitivita’ del decreto di trasferimento.

La Prima Sezione civile della Cassazione ha disposto la trasmissione degli atti al Primo Presidente per l’eventuale rimessione alle Sezioni Unite della seguente questione di massima di particolare importanza, di rilevante impatto sul contenzioso in materia di vendite esecutive o fallimentari: se, nei procedimenti di espropriazione e vendita forzata immobiliare, il decreto di trasferimento del bene, recante l’ordine di cancellazione dei gravami (pignoramenti, ipoteche, privilegi, sequestri conservativi) determini, in forza dell’art.

Civile 18 Febbraio 2020

Divorzio e necessità o meno del notaio per i trasferimenti immobiliari.

La Prima Sezione civile della Cassazione ha disposto la trasmissione degli atti al Primo Presidente per l’eventuale rimessione alle Sezioni Unite della seguente questione di massima di particolare importanza, di rilevante impatto sul contenzioso in materia di separazioni e divorzi: se, ai sensi dell’art.

torna all'inizio del contenuto