Procedura civile

4 Dicembre 2019

Servizio seguimi di Poste e irregolarità della notifica

In tema di procedimento notificatorio dell’accertamento tributario, la Sezione V civile Tributaria della Cassazione ha ritenuto invalida la notifica eseguita dall’Agenzia delle entrate in un comune diverso rispetto a quello del domicilio fiscale del contribuente, presso l’indirizzo indicato da Poste italiane individuato mediante il servizio “seguimi”, qualificando detto servizio (di natura contrattuale e finalizzato a far pervenire la corrispondenza – diversa dagli atti giudiziari – all’indirizzo indicato dal richiedente) non equiparabile all’elezione di domicilio di cui all’art. 60, comma 1, lett. d), del d.P.R. n. 600 del 1973.

Trattasi dell’ordinanza n. 31479 del 03/12/2019

Servizio seguimi di Poste e irregolarità della notifica

Ultimi articoli

Amministrativo 19 Dicembre 2019

PAT: sospensione feriale e termine per impugnare le ordinanze cautelari

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana con ordinanza n.

Amministrativo 11 Dicembre 2019

Atti di un fascicolo di parte: chi ne può avere copia?

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Campania Sezione Prima ha di recente riaffermato il principio per cui mentre i provvedimenti del Giudice sono acquisibili da chiunque, la stessa regola non vale per gli atti dei fascicoli di parte che possono essere ottenuti solo da chi sia parte del processo.

Procedura civile 4 Dicembre 2019

Servizio seguimi di Poste e irregolarità della notifica

In tema di procedimento notificatorio dell’accertamento tributario, la Sezione V civile Tributaria della Cassazio

torna all'inizio del contenuto